Piano Lauree Scientifiche

Logo-scritta-blu

Sito: www.progettolaureescientifiche.eu

STATISTICA

L’Università degli Studi di Milano-Bicocca aderisce da anni all’iniziativa del Piano delle Lauree Scientifiche (PLS), nata in collaborazione con il Ministero dell’Università e dell’Istruzione (MIUR), con alcune Facoltà Italiane di Scienze e con Confindustria. Il PLS è stato creato per diffondere la conoscenza delle discipline scientifiche, inizialmente incluse nel progetto in numero relativamente ridotto, solo nel 2010 è entrata ufficialmente la disciplina Statistica dando luogo all’attività di Matematica-Statistica e dal 2015 la Statistica ha acquisito completa autonomia.

I due Corsi di laurea triennale di Statistica dell’Ateneo Milano-Bicocca, convenendo sulla necessità di una maggiore conoscenza della Statistica nelle Scuole secondarie di secondo grado, propongono attività diversificate all’interno del PLS.

Piano Lauree Scientifiche– Progetto 2015-18

L’attuale progetto PLS di Statistica propone come attività centrale un laboratorio strutturato in due differenti versioni (annuale o biennale) per intercettare esigenze didattiche diverse. Entrambi i laboratori affrontano il tema del gioco d’azzardo con l’obiettivo di presentare e discutere gli aspetti di natura matematica, probabilistica e statistica legati ai diversi giochi proposti. Il primo tipo di laboratorio condiviso con i corsi di Matematica, “Il gioco e il caso”, prevede un laboratorio probabilistico sul tema del gioco d’azzardo e un laboratorio statistico di analisi di questionari preventivamente somministrati. Il secondo tipo di laboratorio, “la statistica e il gioco”, è programmato su un biennio e prevede in un primo anno l’introduzione all’analisi statistica del fenomeno attraverso somministrazione di questionari, nel secondo anno simulazioni di gioco d’azzardo. Le diverse attività di laboratorio sono rivolte a studenti delle scuole secondarie di secondo grado dalla II classe. Obiettivo di questa azione è rendere maggiormente consapevoli gli studenti delle scuole secondarie, delle implicazioni probabilistiche del gioco d’azzardo e della diffusione di tale fenomeno oltre a fornire strumenti di base statistici per interpretare un fenomeno

Il progetto prevede inoltre, un’azione di autovalutazione successiva ad una giornata “tipo” di lezioni universitarie tra cui le scuole possono scegliere. Questa attività, proposta principalmente per gli studenti dell’ultimo anno della scuola superiore, vede la partecipazione di tutti i Corsi di Laurea della ex Facoltà di Scienze e i due Corsi di laurea della ex Facoltà di Scienze Statistiche. L’autovalutazione è effettuata attraverso somministrazioni di test di autovalutazione di Matematica e relativi alle lezioni seguite affinché gli studenti possano valutare il loro grado di apprendimento. L’esito del test viene reso noto subito dopo la conclusione dello stesso.

Infine, il progetto prevede azioni contro gli abbandoni. Fase preliminare è l’analisi delle motivazioni alla scelta del corso di laurea in SSE o SGI attraverso lo studio di informazioni acquisite via campionaria su una coorte di immatricolati. Tale questionario sarà implementato nel prossimo anno accademico.

 

Referente per Statistica e gestione delle informazioni: Prof.ssa Laura terzera

Referente per Scienze statistiche ed economiche: Prof. Aldo Solari

Piano Lauree Scientifiche– Progetto 2013 -14

Nell’anno in corso il progetto riguarda un argomento molto attuale, ossia il gioco d’azzardo nella Scuola e nella Società. Il progetto vuole sensibilizzare i giovani sulle conseguenze negative che il gioco può produrre.

Infatti il gioco d’azzardo ha registrato in Italia un costante incremento soprattutto a partire dal 2000 con la deregolamentazione e conseguente diffusione delle slot machines. Il fenomeno ha pesanti conseguenze sociali in quanto crea dipendenza e mina la coesione sociale.

Il presente progetto si propone, attraverso la cultura scientifica sul tema, di diffondere informazioni sul fenomeno e di sviluppare la consapevolezza della pericolosità di tali giochi tra i giovani.

E’ un primo passo in un progetto molto più vasto che tenta di coinvolgere numerose scuole della Lombardia, oltre che istituzioni pubbliche.

Il progetto prevede la presentazione e la discussione degli aspetti matematico-statistici legati ai diversi giochi d’azzardo e contempla l’elaborazione e l’analisi dei dati raccolti con la somministrazione di un questionario costruito ad hoc.

Con il supporto di docenti e tutor universitari, la prima fase prevede, come si è precisato,  l’analisi degli aspetti matematico-statistici tramite l’impiego delle probabilità. E’ infatti dal gioco d’azzardo che ha avuto inizio lo studio sistematico del Calcolo delle probabilità. In particolare in questa fase verranno studiate le probabilità associate alle diverse tipologie di gioco, dilemmi e paradossi conseguenti così come gli errori di valutazione tipici dei giocatori (fallacia dello scommettitore).

Nella seconda fase gli studenti saranno accompagnati nell’analisi di un dataset raccolto attraverso un questionario riguardante la diffusione e la conoscenza dei giochi d’azzardo. Il progetto prevede la somministrazione, da parte degli studenti partecipanti, del questionario nella Scuola di riferimento e in altre Scuole che hanno accettato di partecipare all’indagine, l’elaborazione dei dati ottenuti e l’analisi (descrittiva ) dei risultati anche attraverso la costruzione di una scala per la misura della propensione al rischio.

In ambito universitario, il progetto realizzato anche con docenti di Matematica, prevede la seguente articolazione:

  • lezioni di natura teorica suddivise nei seguenti argomenti: presentazione e discussione del questionario; Calcolo delle probabilità; definizioni e interpretazione delle scale; Laboratorio di software per l’analisi di indicatori ed elaborazione dei dati
  • l’ assistenza di tutor  anche con comunicazioni via skype.

In ambito scolastico,  si  prevede  che il  docente responsabile segua gli studenti nell’elaborazione del progetto e li supporti  per la realizzazione dell’elaborato finale da presentare in una giornata dedicata al PLS nell’Università.

Il legame tra Università e Scuola avverrà tramite il tutor universitario a disposizione per chiarimenti e  suggerimenti migliorativi.

Il materiale utilizzato dai docenti universitari verrà messo a disposizione degli studenti in un’apposita pagina.

Comments are closed.